Karambit ibigay

Il Karambit e’ un coltello originario del sud est asiatico , molto diffuso in Indonesia e in Malesia. La sua caratteristica e’ quella di avere una lama ricurva a mezzaluna e un anello alla base dell’impugnatura che ne rende praticamente impossibile il disarmo. La primissima forma di karambit risale al tredicesimo secolo e veniva chiamato “kuku bima” (artiglio di Bima). Bima era una divinita’ induista che veniva raffigurata con una lama in mano. Successivamente con l’arrivo dei mercanti arabi il design della lama venne ridisegnato sul modello del coltello arabo e prese il nome di “Kuku macan” (l’artiglio della tigre) animale da sempre temuto e rispettato. Spesso la lama veniva intrisa di veleno per renderla ancora piu’ letale. Con il tempo le dimensioni della lama sono state rimpicciolite per renderlo piu’ maneggevole. In periodi di pace e con l’avvento delle armi da fuoco il karambit venne usato nel lavoro nei campi o per la lavorazione del legno. Attualmente viene usato come arma da difesa. Le sue rotazioni e i cambi di direzione continui creano un certo disorientamento a chi ne subisce un attacco. Inoltre la sua forma ricurva favorisce tecniche dirette a tagliare i vasi sanguigni e a recidere i tendini di braccia e gambe. Esistono svariati modelli di karambit per forma materiale e dimensioni. tra i tanti sono da citare i mono lama o a doppia lama. Ma ne esistono anche con l’estremita’ della lama seghettata. Questo coltello per il suo design accattivante e per la molteplicita’ di tecniche che permette di attuare e’ sicuramente una tra le armi da taglio piu’ affascinanti .

I nostri programmi di karambit:

1) famiglie di colpi
2) principi d’entrata
3) libertà di movimento senza schemi fissi
4) allenamento sulle distanze
5) footwork
6) trapping
7) vincoli
8) usare tutte le parti del corpo per colpire
9) allenamenti sotto stress
10) combattimento con kerambit d’allenamento.

Panantukan
Che cose il panantukan :
L’area del panantukan ,riguarda un sistema di combattimento totale a mani nude ,e
classificato come “ pugilato sporco” molto efficace sul profilo della difesa personale adattabile
a qualsiasi tipologia fisica ,il concetto e di usare qualunque parte del corpo come arma per
colpire.
Quindi qualsiasi parte del corpo e lecita per il lavoro di percussione ,solitamente
l’estrapolazione dei colpi usati viene presa dall’uso delle armi ;bastone / doppio bastone
coltello ecc,con essa i principi d’entrata i quali sono la chiave di lettura principale nel contesto
del Kali Filippino.
E molto importante la deambulazione del corpo cioè il “Footwork” passi inseriti nella nostra
pratica di panantukan,tipo triangolazioni,passi in ritirata,passi diagonali,passi in avanzata ecc.
Il Panantukan non e uno sport da combattimento ma e un sistema di difesa personale
dinamico dove la prima regola e l’adattamento.
Panantukan krisscombat :
• Sistema di combattimento totale
• Mentalità e adattamento
• Rimanere sempre attivi a nuovi impulsi e strategie di combattimento
• Dinamicità di concetto ,sempre in continua evoluzione
• Obbiettivi principali,la difesa personale
• Lavoro su tempi di azione e reazione e adattabilità alle circostanze
• Rafforzamento fisico e mentale e coordinazione motoria
• Principi di equilibrio e lateralità
• Efficienza nella pratica e risultati raggiunti come obbiettivo
• Aumento della autostima e della sicurezza personale
L’allenamento in palestra :
I corsi in palestra hanno dei programmi prestabiliti che cambiano in maniera ciclica ,e la
pratica continua migliora le abilita del praticante nella sua crescita marziale ma la differenza
e nella pratica del combattimento con l’utilizzo di attrezzature sicure e adeguate.
Sintesi e contenuti :
Qualsiasi parte del corpo e usata per colpire ;gomiti,ginocchiate,testate,spinte,calci,,leve
articolari,calcistica principalmente bassa,ditate negli occhi,prese alla carne ecc.
All’interno del programma di Panantukan della Krisscombat i principali elementi della
pratica sono:
Percussioni : di qualsiasi tipo
Trankada : leve articolari
Dumog : sistema di lotta filippina non sportiva
Tandyakan : calcistica ,solitamente bassa
Gunting : percussioni per le rotture muscolari
Sipa langakan : sbilanciamenti e spazzate con proiezioni
Programmi di formazione per aspiranti istruttori,settore Panantukan sistema
Krisscombat.
• principi di base – posizioni e lavoro sulle percussioni
• rottura degli schemi d’attacco ,per l’avventore
• tattica e strategie
• lavoro sulla velocità dei colpi e sopratutto sulla potenza dei colpi
• principi sulle distanze
• studio sui principi d’ingresso
• leve articolari
• lotta
• calcistica
• spazzate
• proiezioni
• principi difensivi sugli attacchi di percussione / cover/ tamping/palis/palitan ecc.
• tempi di azione e reazione
• allenamenti sotto stress vs più avversari
Strategie :
Giusta mentalità nell’allenamento ,tempi di reazione immediata per rispondere velocemente a
una situazione di pericolo,e cercare di avere la massima adattabilità in qualsiasi luogo o spazio
che ci si trovi il tutto per trarne un vantaggio e non uno svantaggio.