Karambit ibigay

Il Karambit e’ un coltello originario del sud est asiatico , molto diffuso in Indonesia e in Malesia. La sua caratteristica e’ quella di avere una lama ricurva a mezzaluna e un anello alla base dell’impugnatura che ne rende praticamente impossibile il disarmo. La primissima forma di karambit risale al tredicesimo secolo e veniva chiamato “kuku bima” (artiglio di Bima). Bima era una divinita’ induista che veniva raffigurata con una lama in mano. Successivamente con l’arrivo dei mercanti arabi il design della lama venne ridisegnato sul modello del coltello arabo e prese il nome di “Kuku macan” (l’artiglio della tigre) animale da sempre temuto e rispettato. Spesso la lama veniva intrisa di veleno per renderla ancora piu’ letale. Con il tempo le dimensioni della lama sono state rimpicciolite per renderlo piu’ maneggevole. In periodi di pace e con l’avvento delle armi da fuoco il karambit venne usato nel lavoro nei campi o per la lavorazione del legno. Attualmente viene usato come arma da difesa. Le sue rotazioni e i cambi di direzione continui creano un certo disorientamento a chi ne subisce un attacco. Inoltre la sua forma ricurva favorisce tecniche dirette a tagliare i vasi sanguigni e a recidere i tendini di braccia e gambe. Esistono svariati modelli di karambit per forma materiale e dimensioni. tra i tanti sono da citare i mono lama o a doppia lama. Ma ne esistono anche con l’estremita’ della lama seghettata. Questo coltello per il suo design accattivante e per la molteplicita’ di tecniche che permette di attuare e’ sicuramente una tra le armi da taglio piu’ affascinanti .

I nostri programmi di karambit:

1) famiglie di colpi
2) principi d’entrata
3) libertà di movimento senza schemi fissi
4) allenamento sulle distanze
5) footwork
6) trapping
7) vincoli
8) usare tutte le parti del corpo per colpire
9) allenamenti sotto stress
10) combattimento con kerambit d’allenamento.