TAIJI QUAN (TAI CHI CHUAN)

L’INSEGNANTE: FABIO RIGA

Classe 1980, inizia a praticare Taiji Quan e Qi Gong nel 2003 sotto la guida del M° Paolo Magagnato, responsabile tecnico per l’Europa della Cheng Ming International. Da allora studia con il M° Magagnato i tre stili interni cinesi tramandati dalla scuola Cheng Ming (Taiji Quan, Xing Yi Quan e Ba Gua Zhang) e Yi Quan della scuola del Maestro Guo Gui Zhi di Datong (Cina).

Dopo alcuni anni di pratica come assistente del M° Magagnato, dal 2011 tiene corsi settimanali. I corsi insegnano il Taiji Quan stile Cheng Ming accompagnato da lavori di Qi Gong.

Attualmente continua a seguire regolarmente i corsi del M° Magagnato per approfondire lo studio di Yi Quan, Xing Yi Quan e Ba Gua Zhang.

QUALIFICHE

  • Istruttore di 2º livello Taiji Quan
  • Istruttore di 2º livello Qi Gong
  • Istruttore di 1º livello Yi Quan
  • Nel 2009 a Taiwan, presso la sede di Cheng Ming International, ha ottenuto il riconoscimento di istruttore internazionale di Qi Gong

CONTATTI

COS’E’ IL TAIJI QUAN

Il Taiji Quan o Tai Chi Chuan (Pugilato dell’Estrema Polarità) è nato in Cina nel diciassettesimo secolo, dall’applicazione alle arti marziali di principi del Taoismo e della Medicina Tradizionale Cinese. Nel tempo il suo progressivo sviluppo lo ha portato a diventare un’arte marziale di autodifesa che può dare al più “debole” – meno robusto cioè meno dotato di masse muscolari – la capacità di vincere il più “forte” e che può essere praticata con “stili” diversi. Seguendo l’inclinazione con cui è praticato, il Taiji Quan può apportare molteplici benefici. Esso può essere al contempo:

  • arte della coordinazione interna e dell’equilibrio psico-fisico
  • tecnica di difesa personale e di combattimento
  • metodo di meditazione in movimento
  • sistema per accrescere il benessere, l’energia vitale e la longevità
  • ginnastica per preservare lo stato di salute
  • aiuto per evolvere la coscienza attraverso l’ascolto e il movimento

Il Taiji Quan è conosciuto nel mondo per le sue caratteristiche di morbidezza, che lo rendono una vera e propria “meditazione in movimento”, utile al corpo e alla mente. La sua pratica è adatta a tutte le età.

In età giovanile favorisce lo sviluppo armonico del corpo, guidando la crescita in modo più equilibrato attraverso l’allineamento posturale e il carico di lavoro bilanciato sugli arti inferiori. Aumenta l’attenzione e la concentrazione, sviluppando nel giovane volontà, autodisciplina e determinazione.

In età adulta ed avanzata il Taiji Quan svolge una funzione preventiva globale e combatte alcune patologie, contrastando le malattie cardiovascolari e l’osteoporosi. Favorisce coordinazione, equilibrio e stabilità, allineamento posturale. Incrementa la forza, soprattutto degli arti inferiori, aumenta l’afflusso ematico e l’ossigenazione in tessuti e organi interni, favorendo così i processi riparativi e l’eliminazione delle tossine. L’attenzione ai dettagli e la memorizzazione della concatenazione dei movimenti favorisce il mantenimento delle funzioni cognitive.

Per i praticanti di arti marziali favorisce la continuità e la fluidità, ricercando la fisiologica naturalezza dei movimenti. Oltre al suo aspetto applicativo, i suoi contenuti energetici sono di grande interesse per i praticanti di qualunque disciplina.

QI GONG

Il Qi Gong (controllo dell’energia e del respiro), chiamato anche Nei Gong (controllo interno), è un’arte cinese d’attivazione dell’energia vitale che vanta millenni di storia. Tale metodo è legato ai concetti Taoisti e della Medicina Tradizionale Cinese.

Attraverso la respirazione, si può aumentare la capacità polmonare, stimolare il metabolismo, la circolazione sanguigna e linfatica.

Il Qi Gong propone al praticante una partecipazione attiva all’amministrazione del proprio corpo e del suo stato di salute. Il ritmo lento dei movimenti favorisce concentrazione e rilassamento; ripetere gli esercizi, statici e dinamici, mantiene la mente vigile e attiva.

Attraverso la percezione, la presenza e l’intenzione, si guida la sensibilità e si allena il sistema nervoso, i muscoli diventano più flessibili e forti.

CHENG MING

La “Cheng Ming” è un’associazione internazionale di arti marziali cinesi con sede centrale a Caotun (Taiwan): Zhong Hua Wu Shu Huo Chi Cheng Ming Zhong Hui 中華武術誠明會 (Cheng Ming International Chinese Martial Arts Association), con diramazioni in Europa (Italia, Francia, Svizzera), USA, Australia, Israele e Giappone.

Fra le più prestigiose scuole di stili interni, riconosciuta dal Governo di Taiwan, fu fondata originariamente dal Gran Maestro Wang Shu Jin col suo arrivo sull’isola (1949) durante gli anni della Rivoluzione in Cina. Oggi la scuola è diretta dal successore e discepolo interno, Gran Maestro Wang Fu Lai, affiancato dalla sorella di pratica, Maestra Huang Su Chun.

La scuola si prefigge di tramandare in una forma tradizionale e con un programma vasto e ben articolato, tutti i principali stili interni, cominciando dal Qi Gong 氣功, e dallo Yi Quan 意拳 (Pugilato dell’Intenzione), per passare poi al Taiji Quan 太极拳, al Xing Yi Quan 形意拳 (Pugilato della Forma e dell’Intenzione), Ba Gua Zhang 八卦掌 (Palmo degli Otto Trigrammi), e alle rispettive e numerose armi tradizionali.

CHENG MING EUROPE

Cheng Ming Europe con sede legale in Italia (Sesto San Giovanni, Milano) è l’associazione incaricata dalla Cheng Ming International Martial Arts Association di Taiwan di diffondere in Europa il Sistema Zhong Nan e quindi gli insegnamenti del M° Wang Shu Jin.

La direzione tecnica della Cheng Ming Europe è affidata al M° Paolo Magagnato, fondatore e attuale Presidente.